Addetto Antincendio e gestione delle emergenze


corso per addetto alle misure di prevenzione incendi (rischio basso, medio e alto)

per informazioni

La necessità che il lavoratore sia in grado di fronteggiare le diverse situazioni di emergenza che si possono presentare, impone una particolare attenzione alla formazione del personale per ciò che riguarda la prevenzione degli incendi, nelle realtà produttive classificate dall'allegato IX del D.M. 10/09/1998.

Perché frequentare il corso:


Per conseguire l'attestato obbligatorio necessario per l'esercizio di attività economiche classificate a rischio di incendio basso, medio e alto di possedere le capacità di agire per fronteggiare le emergenze legate allo sviluppo o alla propagazione di incendi.

Per rispondere ad un preciso obbligo di legge ribadito dal Testo Unico sulla sicurezza  (D. lgs. 81/08), che nell'attesa di successivi decreti di riordino della materia antincendio, rimanda a tutt'oggi la disciplina dei vari aspetti della materia al D.M. del 10/3/98.

Perché frequentare i corsi organizzati dal Centro Studi Edili:


Il Centro Studi Edili è una struttura formativa accreditata dalla Regione dell'Umbria. Ha esperienze formative iniziate nel 1988; collabora con Università, Enti pubblici, imprese e strutture sindacali e datoriali.

Il Centro collabora con una vasta rete di professionisti che hanno maturato significative esperienze nella formazione e nei loro specifici campi professionali, quindi garantisce un contatto diretto con chi opera sul campo e una formazione pratica e aggiornata.

Destinatari:


Datori di lavoro o dipendenti di ogni azienda.

Programma:


Il percorso formativo ha una durata dipendente dal livello di rischio.


  • RISCHIO BASSO: 4 ore. Rientrano nella categoria di attività a rischio incendio basso le attività  non classificabili a medio ed elevato rischio e dove, in generale, sono presenti sostanze scarsamente infiammabili, dove le condizioni di esercizio offrono scarsa possibilità di sviluppo di focolai e ove non sussistono probabilità di propagazione delle fiamme
  • RISCHIO MEDIO: 8 ore. A titolo esemplificativo e non esaustivo rientrano in categoria di attività a rischio di incendio medio:
  1. i luoghi di lavoro compresi nell'allegato al D.M. 16 febbraio 1982 e nelle tabelle A e B annesse al D.P.R. n. 689 del 1959, con esclusione delle attività considerate a rischio elevato;
  2. i cantieri temporanei e mobili ove si detengono ed impiegano sostanze infiammabili e si fa uso di fiamme libere, esclusi quelli interamente all'aperto.
  • RISCHIO ALTO: 16 ore. A titolo esemplificativo e non esaustivo si riporta un elenco di attività da considerare ad elevato rischio di incendio:
  1. industrie e depositi di cui agli articoli 4 e 6 del D.P.R. n. 175/1988 e successive modifiche ed integrazioni;
  2. fabbriche e depositi di esplosivi;
  3. centrali termoelettriche;
  4. impianti di estrazione di oli minerali e gas combustibili;
  5. impianti e laboratori nucleari;
  6. depositi al chiuso di materiali combustibili aventi superficie superiore a 20.000 mq;
  7. attività commerciali ed espositive con superficie aperta al pubblico superiore a 10.000 mq;
  8. scali aeroportuali, infrastrutture ferroviarie e metropolitane;
  9. alberghi con oltre 200 posti letto;
  10. ospedali, case di cura e case di ricovero per anziani;
  11. scuole di ogni ordine e grado con oltre 1000 persone presenti;
  12. uffici con oltre 1000 dipendenti;
  13. cantieri temporanei o mobili in sotterraneo per la costruzione, manutenzione e riparazione di gallerie, caverne, pozzi ed opere simili di lunghezza superiore a 50 m.

Requisiti di ingresso:


Nessuno.

Valutazione:


Al termine del corso i partecipanti devono conseguire l'idoneità al rilascio dell'attestato mediante test di accertamento delle conoscenze acquisite e l'effettuazione di una prova pratica. 

Organizzazione Didattica:


Le lezioni da 4 ore ciascuna saranno svolte in orari concordati con i corsisti.

Sede:


  • PERUGIA (Presso l'Hotel Tevere in via M. Bochi, 14)
  • TERNI (Presso la Bilioteca comunale in p.za della Repubblica, 1
    piazza della Repubblica, 1
    piazza della Repubblica, 1
    piazza della Repubblica, 1
    piazza della Repubblica, 1
    piazza della Repubblica, 1
    piazza della Repubblica, 1
    )
  • FOLIGNO (Presso la sede del Centro Studi Edili in p.za XX Settembre 19 o presso la sede della Confartigianato in Via A. da Sangallo 17/b)
Altre sedi in funzione delle richieste dei corsisti.
Si possono organizzare anche incontri  personalizzati presso la sede aziendale dei clienti.

Numero dei corsisti per ogni edizione:


n min. 5 n max. 30 unità

Quota di adesione:


Contatta l'Ufficio Marketing per avere info sulle promozioni in corso: 0742.354243 - 359798 formazione.cse@gmail.com Skype chiamata: CentroStudiEdili o Skype CHAT

Data di inizio corso:


Al raggiungimento del numero minimo delle schede di preiscrizione.

Attestato:


Alla fine del corso sarà rilasciato un attestato di frequenza con verifica dell'apprendimento valido ai sensi delle leggi vigenti.

Adesioni:


Invia il modulo di pre-iscrizione NON impegnativo